Articoli pubblicati da: Affari Generali e Ragioneria

Proposta di legge di iniziativa popolare recante: “Misure urgenti per la massima tutela del domicilio e per la difesa legittima”

Il Comune di Rocca San Giovanni comunica che presso l’Ufficio Anagrafe sono disponibili i moduli per la raccolta delle firme inerente la proposta di legge di iniziativa popolare recante: “Misure urgenti per la massima tutela del domicilio e per la difesa legittima“, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale – serie Generale n. 40 del 18 febbraio 2016La raccolta firme è prevista fino al 31/05/2016. Possono firmare tutti i cittadini italiani, residenti nel Comune di Rocca San Giovanni, muniti di carta d’identità o di altro valido documento di riconoscimento, negli orari di apertura al pubblico: - dal Lunedì al Venerdì dalle ore 9,00 alle ore 12,00 / - Mercoledì dalle ore 15,00 alle ore 17,00.

Scrutatori nominati per il Referendum del 17 aprile 2016

L’Amministrazione Comunale rende noto l’elenco degli scrutatori nominati dalla Commissione Elettorale Comunale in data 24/03/2016 con verbale n. 10 per le operazioni elettorali relative al Referendum del 17 aprile 2016.
Per prendere visione dei nominativi, clicca qui.

Regolamento comunale di contabilità in attuazione dell’armonizzazione degli schemi e dei sistemi contabili

Il Consiglio Comunale ha approvato con Delibera n. 4 del 16/03/2016 il regolamento comunale di contabilità in attuazione dell’armonizzazione degli schemi e dei sistemi contabili. Le norme regolamentari costituiscono l’ordinamento contabile del Comune nel rispetto del D.Lgs. n. 118/2011, e disciplinano l’amministrazione economica – finanziaria, le rilevazioni, analisi e controlli dei fatti gestionali dei bilanci, ovvero le mutazioni qualitative e quantitative del patrimonio dell’Ente.

Documentazione allegata:

- Delibera comunale n. 4 del 16/03/2016

- Regolamento comunale di contabilità

Avviso IMU 2016 – Modifiche al comodato d’uso gratuito

Abrogazione assimilazione prima casa. Obbligo di registrazione del contratto. Possesso di un solo immobile oltre abitazione principale nello stesso Comune.
Si informano i contribuenti che, ai fini IMU, sono intervenute modifiche normative relative al Comodato d’uso gratuito concesso a parenti in linea retta di 1° grado. La Legge 28 dicembre 2015 n. 208, (Legge di stabilità 2016) ha disposto: Continua la lettura

Cosa deve fare ogni cittadino – Avvisi relativi alle aliquote IMU e TASI 2015

Cosa deve fare ogni cittadino - Avvisi relativi alle aliquote IMU e TASI 2015

IMU (imposta municipale propria) – Scadenza 16 dicembre 2015

Si avvisano i contribuenti che le aliquote IMU e TASI per l’anno d’imposta 2015 sono fissate dalla Deliberazione di Consiglio Comunale n. 23 del 29/08/2015.
Il saldo dovrà essere versato secondo le aliquote stabilite per il 2015, di seguito riepilogate:

Codice tributo F24

TIPOLOGIA DEGLI IMMOBILI

Aliquota IMU %o
3918
Quota al Comune
3925
Quota allo Stato
(U.I. cat. D)
REGIME ORDINARIO DELL’IMPOSTA per tutte le categorie di immobili oggetto di imposizione non incluse nelle sottostanti classificazioni.
(Immobili destinati ad attività produttive cat. D di cui al comma 380 della L. 228/2012 – Unità immobiliari di categoria A non di residenza.)
9,60
/ Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze nel limite di una per ciascuna categoria C/2 – C/6 – C/7 /
3913 Fabbricati rurali ad uso strumentale /
3912 Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze appartenenti alle categorie catastali A/1 A/8 e A/9 4,00
3912 Unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata 4,00
3916 Aree edificabili 9,60
3914 Terreni agricoli 7,60

Per le unità immobiliari concesse in comodato gratuito a parenti in linea retta di primo grado sono assimilabili all’abitazione principale per la quota non eccedente la rendita catastale di € 500,00.

TASI (tassa servizi indivisibili) – Scadenza 16 dicembre 2015

Codice tributo F24

TIPOLOGIA DEGLI IMMOBILI

Aliquota IMU %o
3961 REGIME ORDINARIO DELL’IMPOSTA per tutte le categorie di immobili oggetto di imposizione non incluse nelle sottostanti classificazioni.
(Immobili destinati ad attività produttive cat. D di cui al comma 380 della L. 228/2012 – Unità immobiliari di categoria A non di residenza.)
1,00
3958 Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze nel limite di una per ciascuna categoria C/2 – C/6 – C/7 1,50
3959 Fabbricati rurali ad uso strumentale 1,00
3958 Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze appartenenti alle categorie catastali A/1 A/8 e A/9 2,00
3958 Unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata 1,50
3960 Aree edificabili /
/ Terreni agricoli /

Cittadini italiani residenti all’estero iscritti all’AIRE
A partire dal 2015, ai sensi dell’art.9 bis del decreto legge 28 marzo 2014, n.47, convertito con modificazioni dalla legge 23 maggio 2014, n. 80, sono assimilabili all’abitazione principale, quindi esentati, dall’imposta gli immobili posseduti da cittadini italiani residenti all’estero ed iscritti all’AIRE, pensionati nel rispettivo paese di residenza (ne consegue che se la pensione è erogata da un Ente Previdenziale italiano, l’agevolazione non compete) a condizione che gli immobili stessi non risultino locati o dati in comodato d’uso.
L’imposta TASI sulle suddette unità immobiliari sono ridotte nella misura di due terzi. Restando fermo l’obbligo di dichiarazione IMU entro 30/06/2016 con copia del cedolino pensionistico.

Il versamento minimo annuale è stabilito in € 2,07.
Le modalità di pagamento sono le stesse del 2014.

Acconto IMU per l’anno 2015, le aliquote restano invariate

Si avvisano i contribuenti che rimane fissato al 16 giugno 2015 il termine per il pagamento dell’acconto IMU. L’Amministrazione Comunale NON HA per ora modificato le aliquote IMU, pertanto l’acconto in scadenza al 16.06.2015 dovrà essere versato secondo le aliquote stabilite per il 2014, di seguito riepilogate:

Documentazione allegata:

 Scarica la delibera con le aliquote IMU per l’anno 2014

 Regolamento IMU

EAS 23 “Basso Sangro” – Bando per l’assegnazione di contributi ad integrazione dei canoni di locazione immobili ad uso abitativo Anno 2015

Si rende noto che a partire dal giorno 15.05.2015 al giorno 31.07.2015, i soggetti in possesso dei requisti previsti nel bando sotto riportato, possono presentare domanda per richiedere un contributo per il rimborso parziale dei canoni di affitto.

Documentazione allegata:

- Bando per l’assegnazione dei contributi

- Modulo di richiesta del contributo

Avviso scadenza TASI 2014 (Tassa sui servizi indivisibili)

Si ricorda che il 16 Ottobre 2014 scade il termine per il versamento dell’acconto TASI. L’acconto è pari al 50% del tributo dovuto per l’anno in corso. E’ inoltre possibile visionare il nuovo regolamento per l’applicazione della IUC, le aliquote e detrazioni d’imposta IMU / TASI.

 

 

Aliquote per l’applicazione del tributo per i servizi indivisibili (TASI):

REGIME ORDINARIO DELL’IMPOSTA per tutte le categorie di immobili oggetto di imposizione non incluse nelle sottostanti classificazioni Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze Fabbricati rurali ad uso strumentale Unità immobiliare adibita ad abitazione principale e relative pertinenze appartenenti alle categorie catastali A/1 A/8 e A/9 Unità immobiliare posseduta a titolo di proprietà o di usufrutto da anziani o disabili che acquisiscono la residenza in istituti di ricovero o sanitari a seguito di ricovero permanente, a condizione che la stessa non risulti locata Aree edificabili
1,00 1,50 1,00 2,00 1,50 0,00

VERSAMENTI SPONTANEI

 Art. 17 del Regolamento delle entrate

1. Sono stabiliti in € 2,07 gli importi fino a concorrenza dei quali i versamenti non sono dovuti o non sono effettuati i rimborsi.
2. Il limite di esenzione di cui al comma 1 si intende comprensivo anche delle sanzioni e degli interessi gravanti sul tributo.

Documentazione allegata:

 Regolamento I.U.C.

 

 Aliquote e detrazioni d’imposta IMU e TASI

 

Ammissione dei candidati alla procedura di mobilità volontaria per la copertura di un posto di Istruttore Direttivo Amministrativo – Contabile di Categoria “D”

I candidati interessati sono convocati per il giorno Venerdì 19 settembre 2014 alle ore 16,00, per sostenere il colloquio di cui all’art. 21 comma 10 della Deliberazione della Giunta Comunale n. 7 dell’ 11.3.2011. I candidati che non si presenteranno al colloquio nel giorno e orario fissato verranno considerati rinunciatari senza alcun obbligo di comunicazione da parte dell’Ente.

Per prendere visione dell’avviso integrale, clicca qui.

Avviso di mobilità esterna per la copertura di un posto di Istruttore Direttivo Amministrativo – Contabile di Categoria D

Vista la deliberazione di giunta comunale n. 30 del 20 giugno 2014, con la quale è stata approvata la programmazione del fabbisogno di personale per il triennio 2014-2016 nella quale è prevista la copertura di un posto di Istruttore Amministrativo, il Comune di Rocca San Giovanni rende noto l’avviso per la partecipazione alla procedura di copertura del posto di Istruttore Direttivo Amministrativo – Contabile di Categoria D.
Per prendere visione dell’avvisoclicca qui.

Albo pretorio

Albo Pretorio

Archivio pubblicazioni