Articoli pubblicati da: Ufficio del Sindaco

“Milite Ignoto, Cittadino d’Italia”: Rocca San Giovanni conferisce la cittadinanza onoraria al Milite Ignoto

Milite-Ignoto

In vista della giornata del 4 novembre, in cui ricorrerà il centenario della traslazione del Milite Ignoto nel sacello dell’Altare della Patria sotto la statua della Dea Roma, avvenuta il 4 novembre del 1921, il Consiglio comunale ha approvato il conferimento della cittadinanza onoraria al Milite Ignoto, aderendo all’iniziativa del Gruppo delle Medaglie d’Oro al Valor Militare d’Italia, in collaborazione con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani (ANCI) con la quale è stato avviato il progetto “Milite Ignoto Cittadino d’Italia”.

Estate Roccolana 2021 – Un mare di eventi

L’Amministrazione Comunale e la Pro Loco presentano l’Estate Roccolana 2021, con un ricco cartellone di eventi che come da tradizione allieterà le serate del borgo di Rocca San Giovanni.

È ai nastri di partenza l’edizione 2021 dell’Estate Roccolana, divenuta ormai appuntamento simbolo del nostro borgo, che qualifica ulteriormente l’offerta turistica del nostro territorio. Il calendario presenta eventi dall’elevata qualità artistica, musicale, culturale e sportiva. Continua la lettura

Il Meda Week 2020 di Barcellona e la Biennale Habitat a Rocca San Giovanni

Habitat WorldGiovedì 19 novembre 2020 avrà luogo una conferenza internazionale digitale sui nuovi scenari del turismo costiero sostenibile nel Mediterraneo.

Il più importante appuntamento mondiale degli investimenti in area mediterranea – il MedaWeek 2020 di Barcellona – ospiterà il 19 novembre dalle ore 16:30 fino alle ore 19:00 una conferenza internazionale digitale organizzata da Habitat World nell’ambito delle iniziative della Biennale Habitat 2020-2022.

L’evento si svolgerà in modalità in videoconferenza nel Borgo di Rocca San Giovanni presso la splendida location della “Torre Vinaria” della Cantina Frentana. Interverranno il Presidente di Habitat Word ed Executive Director della Biennale Habitat, l’architetto Annika Patregnani, il Sindaco del Comune di Rocca San Giovanni Giovanni Enzo Di Rito, il Presidente della Regione Abruzzo Marco Marsilio e gli assessori Daniele D’Amario, Nicola Campitelli e il consigliere Fabrizio Montepara. Continua la lettura

Covid-19, vietata qualsiasi forma di festeggiamento della ricorrenza di Halloween

Regione Abruzzo

Con Ordinanza n. 94 del 29/10/2020 firmata dal Presidente della Regione Abruzzo, in considerazione dell’evoluzione dello scenario epidemico regionale, è stata vietata qualsiasi forma di festeggiamento della ricorrenza di Halloween dalle ore 18:00 del giorno 31 ottobre 2020 e fino alle ore 5:00 del giorno seguente, sia in spazi all’aperto, in pubblici esercizi che in ambienti privati.

Nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti dal 4 maggio 2020

Il Ministero dell’Interno ha pubblicato il nuovo modello di autodichiarazione per gli spostamenti dal 4 maggio 2020. L’autodichiarazione è anche in possesso degli Operatori di Polizia e può essere compilata al momento del controllo.

- Autodichiarazione per gli spostamenti dal 4 maggio 2020

Covid-19, nuove disposizioni del Presidente della Regione Abruzzo

Regione Abruzzo

Con Ordinanze n. 50 e 52 del 30/04/2020 emanate dal Presidente della Regione Abruzzo, vengono dettate le seguenti disposizioni: Continua la lettura

Covid-19, novità introdotte dal Dpcm 26 aprile 2020

Governo Italiano

Il Presidente del Consiglio ha firmato il Dpcm 26 aprile 2020 che dispone le nuove misure per il contenimento dell’emergenza Covid-19 nella cosiddetta “fase due”. Le disposizioni del presente decreto producono effetto dalla data del 4 maggio 2020 e sono efficaci fino al 17 maggio 2020.

Continua la lettura

Covid-19, il Presidente della Repubblica ha emanato il Decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19

Governo Italiano

Ritenuta la straordinaria necessità e urgenza di emanare nuove disposizioni per contrastare l’emergenza epidemiologica da Covid-19, il Consiglio dei Ministri ha varato il Decreto-legge 25 marzo 2020, n. 19 recante misure adeguate e proporzionate per il contenimento del virus.

Le disposizioni già adottate con i decreti del Presidente del Consiglio, continuano ad applicarsi fino al 3 aprile 2020.

Le misure, di cui al comma 2 del decreto proposto in allegato, possono essere adottate per periodi predeterminati, ciascuno di durata non superiore a trenta giorni, reiterabili e modificabili anche più volte fino al 31 luglio 2020, sulla base dell’andamento dell’emergenza epidemiologica.

Di seguito un riassunto delle principali misure adottabili su specifiche parti del territorio nazionale ovvero sulla totalità di esso: Continua la lettura

Covid-19, emanato il Dpcm 22 marzo 2020 recante misure urgenti per la gestione dell’emergenza

Governo Italiano

Il Presidente del Consiglio ha firmato il Dpcm 22 marzo 2020 recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica Covid-19 sull’intero territorio nazionale.

Le disposizioni del presente decreto producono effetto dalla data del 23 marzo 2020 e sono efficaci fino al 3 aprile 2020. Continua la lettura

Covid-19, nuove restrizioni del Ministero della Salute

Ministero della SaluteIl Ministro della Salute, con Ordinanza del 20 marzo 2020, ha adottato nuove restrizioni in tutta Italia per contenere il diffondersi del virus Covid-19. L’introduzione di nuove misure a tutela della cittadinanza, si è resa necessaria per contrastare il carattere particolarmente diffusivo dell’epidemia e l’incremento dei casi sul territorio nazionale. Le disposizioni seguenti avranno validità fino al 25 marzo:

- è vietato l’accesso del pubblico ai parchi, alle ville, alle aree gioco e ai giardini pubblici;

- non è consentito svolgere attività ludica o ricreativa all’aperto; resta consentito svolgere individualmente attività motoria in prossimità della propria abitazione, purché comunque nel rispetto della distanza di almeno un metro da ogni altra persona;

- sono chiusi gli esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, posti all’interno delle stazioni ferroviarie e lacustri, nonché nelle aree di servizio e rifornimento carburante, con esclusione di quelli situati lungo le autostrade, che possono vendere solo prodotti da asporto da consumarsi al di fuori dei locali;

- restano aperti quelli siti negli ospedali e negli aeroporti, con obbligo di assicurare in ogni caso il rispetto della distanza interpersonale di almeno un metro;

- nei giorni festivi e prefestivi, nonché in quegli altri che immediatamente precedono o seguono tali giorni, è vietato ogni spostamento verso abitazioni diverse da quella principale, comprese le seconde case utilizzate per vacanza.

In consultazione, il testo integrale dell’ordinanza.

Albo pretorio

Albo Pretorio

Archivio pubblicazioni